Skip to content

La collana

L'amuleto del Sonno Iskìda della Terra di Nurak – Prima Stagione

Iskìda delle Valli di Lùn e il suo cane Ino accompagnano Lianda, la strega del Clan del Cavallo, verso la Grande Assemblea dei Clan. L´arrivo dei Mercanti dalle Vele Gialle nella Terra di Nurak minaccia l´equilibrio creatosi dopo i Giorni della Caduta, e i Clan decidono di riunirsi nelle Terre di Lò, nella notte dell´Equinozio delle Nebbie. Iskìda continua però ad avere uno strano sogno… Anche Karel, nobile figlio del sovrano di Sàa, insieme a sua sorella Alise, si reca alla Grande Assemblea, ma in fuga. In un viaggio serrato tra eroi e rinnegati, cacciatori e prede, Dei e Demoni, i destini dei ragazzi si incroceranno con quelli delle genti di tutta Nurak, una terra selvaggia di miti e magia, in un´avventura al limite dei reami del sogno. Acquista su sarIBS

Caminatrice di Sogni Iskìda della Terra di Nurak – Seconda Stagione

«- Donnola, un Errante non è un sognatore come gli altri. – Uaela fece un passo avanti, il labbro increspato appena sotto la maschera. – Una Camminatrice di Sogni potrebbe essere qui, ora; potremmo sussistere in una sua visione, una realtà preparata da lei per noi sognatori incauti; potrei ritrovarmi a parlare con la sua voce, ora, e tu staresti ascoltando lei; potrebbe essere il fuoco che ci balugina davanti, gli alberi da cui ti credi protetta, e potremmo lasciare questo luogo senza avere la minima idea della sua presenza. Hai tu questo potere, Namèle? […] – È soltanto una ragazzina – disse Elifas. Abbassò il bastone e spense il fuoco.» Acquista su sarIBS

Iskìda della Terra di Nurak – Terza Stagione «Sei ancora bambina. Soltanto la tua coscienza potrà decidere se accettare i legami del Clan che ti ha generata, o quelli di un altro… Sino ad allora il Vincolo della tua anima non sarà stretto. Come infante, il Soffio che è in te sarà libero di vagare. Iskìda, la tua anima è ancora acqua di torrente, è vento d’estate ed è terra smossa come le braccia del Kaelion che ruotano e si infiammano; la tua anima è ancora parte del canto di Akasha. Fanne tesoro. Arriverà anche il momento delle scelte, ma non ancora, figlia mia; non ancora.»

Acquista su sarIBS

IskidaCart0 Iskìda della Terra di Nurak – Prima Stagione · Ebook

Iskìda delle Valli di Lùn e il suo cane Ino accompagnano Lianda, la strega del Clan del Cavallo, verso la Grande Assemblea dei Clan. L´arrivo dei Mercanti dalle Vele Gialle nella Terra di Nurak minaccia l´equilibrio creatosi dopo i Giorni della Caduta, e i Clan decidono di riunirsi nelle Terre di Lò, nella notte dell´Equinozio delle Nebbie. Iskìda continua però ad avere uno strano sogno… Anche Karel, nobile figlio del sovrano di Sàa, insieme a sua sorella Alise, si reca alla Grande Assemblea, ma in fuga. In un viaggio serrato tra eroi e rinnegati, cacciatori e prede, Dei e Demoni, i destini dei ragazzi si incroceranno con quelli delle genti di tutta Nurak, una terra selvaggia di miti e magia, in un´avventura al limite dei reami del sogno. Acquista su sarIBS (EPUB)

IskidaCartSS4 Iskìda della Terra di Nurak – Seconda Stagione · Ebook

«- Donnola, un Errante non è un sognatore come gli altri. – Uaela fece un passo avanti, il labbro increspato appena sotto la maschera. – Una Camminatrice di Sogni potrebbe essere qui, ora; potremmo sussistere in una sua visione, una realtà preparata da lei per noi sognatori incauti; potrei ritrovarmi a parlare con la sua voce, ora, e tu staresti ascoltando lei; potrebbe essere il fuoco che ci balugina davanti, gli alberi da cui ti credi protetta, e potremmo lasciare questo luogo senza avere la minima idea della sua presenza. Hai tu questo potere, Namèle? […] – È soltanto una ragazzina – disse Elifas. Abbassò il bastone e spense il fuoco.» Acquista su sarIBS (EPUB)

Iskìda della Terra di Nurak – Terza Stagione · Ebook

«Sei ancora bambina. Soltanto la tua coscienza potrà decidere se accettare i legami del Clan che ti ha generata, o quelli di un altro… Sino ad allora il Vincolo della tua anima non sarà stretto. Come infante, il Soffio che è in te sarà libero di vagare. Iskìda, la tua anima è ancora acqua di torrente, è vento d’estate ed è terra smossa come le braccia del Kaelion che ruotano e si infiammano; la tua anima è ancora parte del canto di Akasha. Fanne tesoro. Arriverà anche il momento delle scelte, ma non ancora, figlia mia; non ancora.» Acquista su sarIBS (EPUB)

Covers of the Italian original version

L'amuleto del Sonno
Caminatrice di Sogni